“Tutti i giorni” di Terézia Mora o il nomadismo come iniziazione alla conoscenza

Richárd Janczer Nell’agosto 2020, Keller editore ha pubblicato Tutti i giorni (Alle Tage, 2004) nella traduzione di Margherita Carbonaro. Romanzo acclamato dalla critica tedesca e…

View More “Tutti i giorni” di Terézia Mora o il nomadismo come iniziazione alla conoscenza

“Una conversazione notturna”. Il testamento (lecitamente) tradito di Thomas Bernhard

Richárd Janczer Nell’ottobre 2020, la casa editrice Portatori d’acqua ha consegnato al lettore italiano Una conversazione notturna di Thomas Bernhard e Peter Hamm, nella traduzione…

View More “Una conversazione notturna”. Il testamento (lecitamente) tradito di Thomas Bernhard

La lingua come luogo dell’identità: il rapporto tra Canetti e la lingua tedesca in “La lingua salvata”

Silvia Girotto “Uno scrittore internazionale in senso europeo”. Così viene definito Elias Canetti, classe 1905, dalla critica della fine del XX secolo. Nato in Bulgaria…

View More La lingua come luogo dell’identità: il rapporto tra Canetti e la lingua tedesca in “La lingua salvata”